Associazione

Il 4 ottobre 1980 viene inaugurata la prima sezione del Museo Arti e Mestieri di un tempo all’interno dei locali della zecca del castello, gli unici utilizzabili al tempo, visto che il resto della struttura era diroccato. La Pro-loco di Cisterna, nei mesi precedenti aveva lavorato alacremente per recuperare  gli oggetti e sistemare gli spazi.

Il 16 gennaio 1990 viene fondata, davanti al notaio Paolo Novarese, l’Associazione "Museo Arti e Mestieri di un tempo”, che sostituisce l’associazione Pro Loco di Cisterna nella gestione e il cui scopo prioritario era quello di allestire e custodire  il Museo. Modificata in O.N.L.U.S. con un ulteriore atto nel 2002, nel 2009 è oggetto di un ulteriore atto notarile per l’acquisizione della personalità giuridica.

Il 24 ottobre 2020 l’Associazione Museo Arti e Mestieri di un tempo O.N.L.U.S. viene modificata, con atto del notaio Giorgio Gili, in  “Associazione Museo Arti e Mestieri di un tempo – Ente del Terzo Settore” (con l’acronimo E.T.S), per l’adeguamento al Codice del Terzo Settore (D.lgs. n. 117/2017).

L’Associazione persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale; è indipendente, apartitica, apolitica, aconfessionale, senza scopo di lucro nel perseguimento di finalità di solidarietà sociale, e svolge principalmente le seguenti attività:

  • organizzazione e gestione di attività culturali, artistiche o ricreative di particolare interesse sociale, incluse attività, anche editoriali, di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato e di attività di interesse generale di cui all'art. 5 del Codice del Terzo Settore;
  • interventi di tutela e valorizzazione del patrimonio culturale e del paesaggio, si sensi del decreto legislativo 22 gennaio 2004 n. 42 e successive modificazioni;
  • organizzazione e gestione di attività turistiche di interesse sociale, culturale o religioso.

    Nell'ambito di tali attività l'Associazione si prefigge il compito di:
  • ordinare, amministrare, gestire e conservare il "Museo Arti e Mestieri di un tempo";
  • promuovere la memoria storica, attraverso la conservazione e la valorizzazione del patrimonio documentale;
  • vivere, diffondere e stimolare gli studi, le ricerche e le esperienze in tema di arti, mestieri e tradizioni di un tempo;
  • porsi come riferimento didattico, culturale, nelle materie storiche, artistiche e culturali;
  • curare le attività legate alla storia, alla cultura contadina ed alle tradizioni della popolazione locale;
  • promuovere iniziative ed attività orientate a sviluppare una maggior accessibilità alle risorse, culturali, religiose, naturalistiche e specifiche del territorio in cui vivono e/o operano gli associati e comunque nel territorio della Regione Piemonte;
  • accrescere la qualità dei servizi rivolti a persone con esigenze speciali (persone con problemi temporanei o permanenti di mobilità e/o percezione o comunicazioni ridotte) al fine di garantire sempre maggiori possibilità di partecipazione all'esperienza della visita e del viaggio, dell'incontro con nuove realtà, dello svago e dell'intrattenimento quale esperienza umana integrale per l'accrescimento culturale, psicologico e sociale dell'individuo;
  • coinvolgere istituti scolastici, enti e realtà diverse del territorio, in attività formative e nella programmazione di visite istruttive finalizzate alla conoscenza del territorio, del suo patrimonio storico-artistico e alla sensibilizzazione sulle particolari problematiche legate all'accessibilità degli spazi e delle risorse locali;
  • promuovere e realizzare incontri, attività di studio, ricerca, raccolta di fondi e di beni, anche in collaborazione con associazioni aventi finalità analoghe, con studiosi, esperti e con le amministrazioni pubbliche, dei Beni culturali, dei Parchi e delle Riserve naturali;
  • curare e trattare nei modi ritenuti più opportuni da parte del Consiglio direttivo, le problematiche riguardanti il territorio e la popolazione ed in particolare coloro che si trovano in situazione di disagio.

    Possono essere soci dell'Associazione tutte le persone senza distinzioni di sesso, di nazionalità, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali, che condividono le finalità dell'Associazione e che si impegnano a rispettarne lo statuto.
    Chi intende aderire all’Associazione deve presentare domanda al Consiglio Direttivo, recante la dichiarazione di condividere le finalità che l’Associazione si propone e l’impegno ad osservarne lo Statuto e i regolamenti.
    I soci iscritti all’Associazione da meno di tre mesi non hanno diritto di votare in assemblea, di chiederne la convocazione, di eleggere e di essere eletti.
    Gli organi dell’Associazione sono:
    - l’Assemblea degli associati;
    - il Consiglio Direttivo;
    - il Presidente.


Stampa   Email

Related Articles

Trasparenza

Privacy GDPR